GDPR – 5 sorprendenti benefici per chi si adegua

Tutte le organizzazioni stanno investendo grandi risorse ed energie per allinearsi alle nuove disposizioni del GDPR.

La buona notizia è che chi si adegua opportunamente potrebbe ritrovarsi ad avere più di un vantaggio competitivo.

Di seguito vi evidenzio 5 sorprendenti benefici per chi si adegua.

1) Maggiore sicurezza

Il GDPR impone che l’azienda implementi un adeguato livello di sicurezza, sia a livello tecnico che organizzativo, per prevenire la perdita di dati, la perdita di informazioni oltre che operazioni non autorizzate di elaborazione dati.

Ovviamente non esiste alcuna piattaforma che tuteli completamente dalla perdita dei dati. Piuttosto occorre la dinamica combinazione di persone, processi e prodotti.

Il GDPR ha stimolato il confronto tra Management e IT al fine di definire quali dati occorre proteggere, dove risiedono e come vengono salvaguardati. Le Compagnie stanno usando il GDPR anche come leva per discutere i futuri obiettivi in termini di miglioramento della sicurezza e dei processi per assicurare la protezione dei dati.

2) Maggiore consapevolezza della sicurezza

Uno dei principi fondamentali del GDPR è rendere agli individui un maggiore controllo dei loro dati personali, come ad esempio il diritto di chiederne la cancellazione.

Prima che il GDPR diventasse “virale”, molte persone ignoravano che i loro dati sensibili avevano bisogno di protezione, in alcuni casi ignoravano addirittura che fossero raccolti. Le Compagnie, d’altra parte, avevano scarsa sensibilità rispetto alla protezione dei dati e dei diritti individuali.

Il GDPR ha sicuramente forzato le Compagnie ad aumentare il loro livello di protezione ma ha anche elevato la consapevolezza degli utenti.

E la consapevolezza che la sicurezza sia importante, è un vantaggio per tutti.

3) Procedure di sicurezza più snelle

Le Organizzazioni stanno sicuramente investendo tempo e denaro per adeguarsi al GDPR.

La buona notizia è che il lavoro compiuto per analizzare, documentare e manutenere le procedure di sicurezza, verificare l’efficacia dei programmi e risolvere tutti i problemi, porta in molti casi a snellire le procedure. L’analisi rafforzerà inoltre i processi per la valutazione e la mitigazione dei rischi.

4) Maggiore chiarezza sui data-breach

Ogni Organizzazione vittima di data breach dovrebbe informarne partner e clienti. La notifica è a volte una buona abitudine, altre volte un requisito normativo, altre un obbligo contrattuale.

Numerose aziende, negli anni, hanno celato informazioni sulla violazione dei dati che gestivano, comunicando l’avvenimento giorni, settimane o anche molti mesi dopo.

Questo è sicuramente un danno per i clienti ma anche per le Compagnie, danneggiate dalla perdita di immagine.

Il GDPR da istruzioni precise circa tempi e metodi con cui segnalare una violazione dei dati, chiarendo e uniformando lo scenario.

5) Maggiore fiducia

Tendiamo ad assumere che tutti stiano confortevolmente lavorando, facendo shopping o siano intenti in altre attività online, ma non è la regola. Gli utenti della rete sono ancora timorosi e spesso a ragion veduta.

Il GDPR è sicuramente destinato ad aumentare la fiducia degli utenti, articolando chiaramente i rischi legati alla protezione dei dati e ciò che occorre fare per tutelarsi.

La maggiore fiducia porterà ad un aumento dell’attività online con conseguente riduzione dei costi per le Compagnie e una espansione dei servizi.

In effetti, la conformità con GDPR è solo l’inizio.


Grazie per aver letto l’articolo! Se sei interessato al GDPR e alle realtà industriali che progettano è producono su commessa, ti consiglio i miei testi “Il GDPR è un gioco da ragazzi” e “Engineering To Order” . I testi contengono una grande quantità di modelli e approfondimenti che sono sicuro ti saranno utili.

Li puoi trovare su Amazon e sono disponibili per Kindle Unlimited 

Registrati ad Amazon Business (e ottieni un codice sconto del 20%) e Amazon Prime